Dieta chetogenica: esempi e perché seguirla

In questo articolo presenteremo 6 esempi di dieta chetogenica mostrando come esistano diversi approcci a questo sistema in base ai risultati attesi.

Esatto: non esiste una sola maniera di intraprendere un regime keto, bensì svariate modalità per viverlo. Ecco perché sarebbe più corretto parlarne al plurale.

A seconda delle esigenze, infatti, cambiano totalmente le porzioni, gli apporti nutrizionali, i prodotti per l’integrazione e l’attività motoria. Queste indicazioni è consigliabile siano valutate con il supporto di figure professionali competenti in materia nutrizionale.

In questo articolo troverete:

Esempi di dieta chetogenica: perché ne esistono diversi tipi

Le varianti della dieta chetogenica si distinguono in base all’obiettivo: c’è chi desidera dimagrire rapidamente, altri vogliono purificarsi profondamente oppure migliorare le proprie prestazioni fisiche come nel caso dei body builder.

Prima di addentrarci negli esempi più comuni della dieta chetogenica, ricordiamo che tutti hanno in comune due caratteristiche imprescindibili:

  • riduzione carboidrati <50g al giorno
  • apporto adeguato di proteine

Le diete chetogeniche si definiscono tali in quanto rappresentano un regime dietetico in grado di indurre e mantenere lo stato di chetosi, ovvero una condizione metabolica in cui vengono utilizzati i corpi chetonici come fonte energetica.
I principali esempi di dieta chetogenica sono sei :

  • SKD ovvero la cheto standard,
  • MCT ovvero dei macronutrienti ripartiti,
  • Ciclica ovvero dieta dei body builder,
  • LGIT per il miglioramento dei parametri ematologici,
  • Depurativa per detossificare l’organismo,
  • Dimagrimento veloce per la perdita di peso in zone critiche


Esempi dieta chetogenica: la SKD o standard

È la dieta chetogenica tradizionale, in cui qui mantenere bassi i carboidrati, medio-basse le proteine e medio-alti i grassi. La SKD è particolarmente indicata per il controllo della glicemia e della salute del cuore, per questo viene prescritta soprattutto a scopo terapeutico.

COLAZIONE

Per partire con la giusta carica consigliabile preferire pietanze salate. Ad esempio uova strapazzate, involtini di salmone e formaggio oppure avocado. In questo modo il corpo avrà il corretto apporto dei nutrienti di cui ha bisogno, mantenendo l’organismo in equilibrio.

Se senti il bisogno di zuccheri, puoi optare per l’olio di cocco, soprattutto se vergine, biologico e spremuto a freddo.

SPUNTINO

Se dovessi avere fame a metà mattina oppure durante il pomeriggio puoi ricorrere a una manciata di frutta secca e oleosi.
Anche il formaggio, in quantità moderate, è un ottimo spuntino; così come un pezzetto di avocado.
Voglia di dolce?
Va benissimo uno yogurt.

PRANZO/CENA

Pranzo e cena, all’interno di un regime chetogenico, sono simili e intercambiabili.
Ogni pasto deve essere a base proteica e quindi composto da circa 200 grammi di alimenti come formaggi, carne e pesce.
La verdura è sempre ben vista così come la frutta, se non zuccherina.

“Si possono distinguere 6 diversi esempi di dieta chetogenica in base agli effetti principali

  • SKD ovvero la cheto standard,
  • MCT ovvero dei macronutrienti ripartiti,
  • Ciclica ovvero dieta dei body builder,
  • LGIT per il miglioramento dei parametri ematologici,
  • Depurativa per detossificare l’organismo,
  • Dimagrimento veloce per la perdita di peso in zone critiche

Esempi dieta chetogenica: la MCT

La dieta MCT è simile alla dieta chetogenica standard per ripartizione dei macronutrienti. Ciò che cambia è la sostituzione degli acidi grassi a catena lunga (LCT) con i trigliceridi a catena media (MCT). Questi ultimi sono presenti per lo più nel latte e nei suoi derivati così come nel cocco ed è possibile ricorrere anche ad integratori per potenziare la loro azione.

Come seguire esattamente una MCT? Questo regime non differisce di molto dalla cosiddetta dieta chetogenica tradizionale, ma ecco un esempio di giornata tipo.

COLAZIONE

  • Infuso senza zucchero con un frutto, ad esempio una mela al forno piuttosto che al naturale o sottoforma di mousse. Oppure pane chetogenico con affettato magro

PRANZO

  • Due uova con verdure in padella o al forno condite con olio extravergine

CENA

  • Zuppa di verdure invernale

Esempi dieta chetogenica: la ciclica (o CKD)

La dieta chetogenica ciclica (o CKD) è la prediletta dei bodybuilder, non tanto per guadagnare massa bensì per forzare il corpo a bruciare i grassi durante i giorni poveri di carboidrati e sostenere l’intensità dell’attività fisica riempiendo le riserve di glicogeno durante i giorni ricchi di carboidrati.

Durante la CKD, infatti, è possibile svolgere attività sia aerobica sia anaerobica: è importante sottolineare come sia preferibile osservare questo regime per un periodo di tempo circoscritto e non prolungato.

Se sei uno sportivo e desideri intraprendere la dieta chetogenica, ecco degli esempi di giornata tipo per migliorare le tue prestazioni.

GIORNO 1 – CON ALLENAMENTO

COLAZIONE

  • Una tazza da 300 ml di latte parzialmente scremato
  • Una fetta di pane di segale o grano saraceno con 30 gr di affettato magro

SPUNTINO

  • Una manciata di frutta secca

PRANZO

  • Formaggio fresco come ricotta (300gr)
  • 200gr di verdure condite con olio extra vergine
  • un frutto

GIORNO 1 – SENZA ALLENAMENTO

COLAZIONE

  • Una tazza da 300 ml di latte parzialmente scremato
  • Una fetta di pane di segale o grano saraceno con 30 gr di fesa di tacchino

SPUNTINO

  • Una manciata di frutta secca

PRANZO

  • Carne magra alla piastra (circa 400 gr)
  • Verdura (spinaci, finocchi, bietole) condita con olio extra vergine
  • Un frutto

SPUNTINO

  • Yogurt

CENA

  • Pesce al forno (circa 400 gr)
  • Verdure al vapore (circa 300 gr) condite con olio extra vergine

    “Lo specialista sa consigliare il piano alimentare migliore in base allo stato di salute individuale.”


    Variante Giorno 1 – senza allenamento

    SPUNTINO

    • uno yogurt scremato oppure una barretta Dimabar o pancakes proteici con Dima 10G

      CENA

      • pesce al vapore (400 gr)
      • verdure al vapore (300 gr) condite con olio extra vergine
      • un frutto (100 gr)

      Questo regime alimentare è consigliato per gli sport di potenza. 
      In questo caso gli esempi per migliorare la dieta chetogenica sono numerosi e gli studi in materia confermano gli effetti positivi sugli atleti che praticano tali discipline.

      La dieta chetogenica, invece, è assolutamente sconsigliata per gli atleti impegnati in sport di endurance, quindi di resistenza.
      La principale fonte di energia è il glicogeno, pertanto sono preferibili altri regimi a sostegno del proprio stile di vita.


      Esempi dieta chetogenica: la LGIT

      Questo approccio è indicato soprattutto nelle patologie metaboliche, per cui si vuole ottenere il dimagrimento e il miglioramento di alcuni parametri ematologici. 

      Rispetto alle altre varianti la LGIT permette un maggiore apporto di carboidrati, poiché i pasti si basano sulle dimensioni delle porzioni, consentendo più flessibilità.

      Qui un esempio di giornata per una LGIT equilibrata. Suggeriamo, come sempre, di rivolgersi al proprio specialista per le porzioni e gli alimenti che fanno al caso proprio.

      COLAZIONE

      • budino di latte vegetale con scaglie di cocco e frutti rossi

      SPUNTINO

      • una manciata di frutta secca e una limonata senza zucchero

      PRANZO

      • insalata con gamberi e avocado

      CENA

      • grigliata di carne con verdura a foglia verde

      La dieta chetogenica a scopo depurativo

      La dieta chetogenica è perfetta per dimagrire e depurarsi al meglio. Quando si vuole diminuire il peso sulla bilancia, l’oscillazione dei chili non è l’unico fattore da osservare. Occorre infatti prestare attenzione a tutti gli aspetti utili a raggiungere l’obiettivo finale in sicurezza e godendosi il percorso.

      Ecco che tra gli importanti elementi che caratterizzano la dieta chetogenica c’è il miglioramento delle prestazioni fisiche e mentali grazie all’azione dei chetoni, che fungono da carburante per l’organismo.


      Una giornata tipo con la chetogenica a scopo depurativo:

      COLAZIONE

      • yogurt intero con burro di arachidi, cacao in polvere e frutti di bosco

      SPUNTINO

      • mousse di fragola

      PRANZO

      • “green tacos” con lattuga, carne di manzo macinata, peperoni affettati e mayonese

      SPUNTINO

      • centrifuga lime, mela e carota

      CENA

      • cavolfiore al forno con formaggio grattugiato e verdure miste

        Nello stato di chetosi è più facile depurarsi potenziando le normali attività ormonali, diuretiche e funzionali.

        Tutto questo può anche essere agevolato grazie al principio attivo di estratti detox (come il Drenaco di Farcomed), che contribuiscono anche a migliorare lo stato di benessere generale.


        Questi integratori agevolano anche l’idratazione dell’organismo, prima, durante e dopo la dieta.


        La dieta chetogenica e il dimagrimento veloce: il metodo Dima

        L’ultimo aspetto rilevante quando si tratta la dieta chetogenica è quello del dimagrimento rapido.
        Ultimo sì, ma non per importanza.
        Ecco perché Farcomed ha sviluppato il metodo Dima, specificamente progettato per dimagrire velocemente nelle aree difficili come viso, fianchi e cosce.

        Ogni persona ha una specifica conformazione ma grazie a questo approccio è possibile affinare i propri tratti e i punti più critici.
        Attraverso le quattro fasi del metodo Dima il corpo è in grado di tonificarsi, eliminando i centimetri e i chili di troppo massimizzando i vantaggi della chetosi.

        Come funziona il Metodo Dima e con quali prodotti cheto


        Come dimagrire con gusto durante la dieta chetogenica?
        Qui un esempio di menù settimanale chetogenico con cui ottimizzare la gestione dei macronutrienti, stabilizzare il tasso glicemico e la perdita di grasso corporeo evitando il temuto effetto yo-yo.

        COLAZIONE:

        • 2 misurini di proteine (dima) sciolte in 200ml di acqua (oppure in 200ml di latte zero grassi scremato oppure in yogurt greco bianco) + caffè amaro (oppure thè amaro);

        PRANZO:

        • 2 misurini di proteine (dima) nell’acqua;

        SPUNTINO:

        • finocchi o liquirizia pura o Dima 10g (un solo misurino);

        CENA:

        • cosce di pollo e carciofi (oppure spigola e bietole oppure due uova e broccoletti baresi oppure bistecca e insalata verde).

        “Esagerare con gli zuccheri inibisce la chetogenesi.”


        Metodo Dima10g
        nelle 4 fasi salienti:


        1) privazione carboidrati
        2) chetosi
        3) dimagrimento in pochi giorni
        4) eliminazione dei corpi chetonici


        Dottor Benessere

        II Dottor Benessere è un’idea, una tensione e una filosofia che condividiamo qui in Farcomed. Mario, Vinni, Mena, Mara, siamo in tanti a collaborare attivamente alla produzione di contenuti . Perchè crediamo in prodotti naturali alla ricerca del benessere e del bell’essere.

        Far.co.med

        Via P. De Filippo snc
        80026 | Casoria (Napoli)
        + 081.6123099
        P.iva 08406411218

        Newsletter

        Nota: Iscrivendoti alle novità Far.co.med riceverai promozioni e sconti sui nostri integratori naturali. Non cediamo l'email a terzi. Maggiori informazioni nella nostra informativa newsletter. Spunta la casella per confermare il consenso al trattamento della tua email.