STITICHEZZA IN GRAVIDANZA
stitichezza in gravidanza
In questo articolo troverete:

La gravidanza è uno dei periodi più emozionanti per la donna, ma non è raro che la stitichezza faccia capolino.
Può trattarsi di un disturbo che insorge proprio durante la gestazione oppure che si acuisce nelle donne che ne soffrivano anche in passato.

Avevamo già parlato dei possibili rimedi in caso di stitichezza e oggi ci concentreremo proprio sulle azioni da intraprendere se la stipsi colpisce in gravidanza.


Stitichezza in gravidanza? Ecco cosa fare

La prima indicazione è bere di più.
In gravidanza aumenta la necessità di idratarsi e, se non se ciò non avviene, le feci si induriscono, diventando difficili da espellere.
L’apporto ideale? Due litri e, se possibile, anche due litri e mezzo al giorno.

Anche l’alimentazione è un’ottima alleata per evitare l’insorgere della stitichezza in gravidanza.
In particolar modo occorre considerare i benefici delle fibre, presenti nelle verdure (sia crude sia cotte), nella frutta (sia fresca sia secca), legumi e cereali integrali.
Non occorre stravolgere le proprie abitudini, ma adottare qualche accortezza per migliorare il transito intestinale.

Esistono anche integratori specifici che possono aiutare in caso di stitichezza.
Farcomed, ad esempio, ha formulato Dimalax.
Si tratta di un regolatore intestinale a base di frangula, rabarbaro ed escolzia, utile a favorire il transito intestinale.
Una composizione efficace e all’avanguardia che offre un rimedio il più naturale possibile alla stitichezza soprattutto durante la gravidanza.

Un altro rimedio naturale contro la stitichezza, inoltre, è il movimento.
Una camminata di mezz’ora al giorno, ma anche un po’ di yoga o altro sport (da concordare con l’équipe multidisciplinare a cui ci si affida) aiutano i movimenti peristaltici dell’intestino.


Altri rimedi per la stitichezza in gravidanza

Se la stitichezza in gravidanza è un pensiero (e un fastidio) fisso, si può ricorrere all’ausilio d’integratori di fibra solubile.
Tra questi la gomma di Guar, inulina, glucomannani e Psyllium.
Dopo il primo trimestre anche tisane alla malva e semi di lino.

Suggeriamo sempre di valutare il rimedio alla stitichezza migliore per la propria situazione con esperti di integrazione e, appunto, gravidanza.

Alla fine basterebbero poche cose, semplici, per stare bene al mondo”.  – Francesco Carofiglio


Farmaci per la stitichezza in gravidanza: sì o no

Durante la gravidanza, è risaputo, occorre prestare molta attenzione all’assunzione di farmaci in quanto questi potrebbero danneggiare il feto.

Non esiste, pertanto, un vero e proprio farmaco “consigliato” per il trattamento della stitichezza in gravidanza.
Ci sono però dei lassativi considerati blandi, che risultano efficaci, tollerabili sia per la gestante sia per il bambino in grembo.
Alcuni esempi: la glicerina, il lattulosio e il sorbitolo.
Questi sono sicuri e non comportano effetti dannosi per il feto.


E se la stitichezza compare già nelle prime settimane della gravidanza?

Le prime settimane della gravidanza sono piuttosto delicate poiché dedicate all’avvio dell’organogenesi, alla formazione del sacco amniotico e della placenta.
L’indicazione, quindi, è di avvalersi soprattutto in questa fase di rimedi che siano il più possibile naturali.

In tal modo si eviterà che sostanze medicinali possano attraversare la placenta e agire anche sul nascituro con effetti spesso indesiderati.

Meglio avvalersi dei rimedi presentati nel primo paragrafo, migliorando la propria dieta, l’apporto di liquidi e il moto quotidiano.

“Ogni donna trova il modo di essere madre”.  – Myrta Merlino


Perché spesso insorge la stitichezza durante la gravidanza?

È comune che la stitichezza compaia durante la gravidanza in quanto rientra proprio tra gli effetti fisiologici della gestazione sulla funzione gastrointestinale.
Basti pensare a come cambia il corpo e dallo spostamento e compressione degli organi interni nelle 40 settimane di gestazione.

Da considerare, inoltre, gli ormoni e in particolar modo l’aumento del progesterone
Da una parte quest’ultimo controlla le contrazioni uterine ma dall’altra inibisce la peristalsi intestinale.

Non solo: con il passare delle settimane l’ingombro del pancione ostacola il passaggio delle feci.

Esiste poi una risposta fornita dalla Società italiana di Medicina psicosomatica per cui le donne interessate da stitichezza durante la gravidanza sarebbero afflitte da dubbi e paure interiori che si riflettono poi sulla condizione fisica.

Di fondo le gestanti interessate da questa problematica temono di non rispondere in maniera adeguata alle attese dell’ambiente (circa la genitorialità e l’essere contemporaneamente madri e donne) e in generale il pensiero delle persone circa le proprie capacità.
Ecco che queste donne in stato interessante possono tendere a sviluppare la stitichezza in gravidanza.



Dottor Benessere

II Dottor Benessere è un’idea, una tensione e una filosofia che condividiamo qui in Farcomed. Mario, Vinni, Mena, Mara, siamo in tanti a collaborare attivamente alla produzione di contenuti . Perchè crediamo in prodotti naturali alla ricerca del benessere e del bell’essere.

Far.co.med

Via P. De Filippo snc
80026 | Casoria (Napoli)
+ 081.6123099
P.iva 08406411218

Newsletter

Nota: Iscrivendoti alle novità Far.co.med riceverai promozioni e sconti sui nostri integratori naturali. Non cediamo l'email a terzi. Maggiori informazioni nella nostra informativa newsletter. Spunta la casella per confermare il consenso al trattamento della tua email.