Dieta Chetogenica Alimenti | Far.co.med [GUIDA]
Guida agli alimenti per la dieta chetogenica
In questo articolo troverete:

Spesso si pensa alle diete come una punizione o una riduzione drastica di porzioni e pietanze prelibate. Oggi vogliamo sfatare questo mito, peraltro del tutto infondato, illustrando alcuni dei variegati alimenti che si possono mangiare durante la dieta chetogenica.

Dieta chetogenica: alimenti consentiti e alimenti da evitare. Ecco cosa troverete in questa guida, oltre 10 idee da cui prendere ispirazione per le vostre ricette, da preparare con semplicità nella vostra cucina di casa.


Dieta chetogenica alimenti: come sceglierli

Come affrontato nei precedenti articoli la dieta chetogenica è un regime alimentare quasi privo di carboidrati che prevede un importante consumo di grassi. Ecco perché è necessario bilanciare al meglio i cibi che garantiscano il giusto apporto di nutrienti, prediligendo alcune precise tipologie di alimenti.
I monoinsaturi e polinsaturi, cosiddetti grassi buoni, sono tra questi.
Buoni, facilmente digeribili e ricchi di proprietà benefiche per l’organismo regalano senso di sazietà, fibre e vitamine.
Alcuni esempi? L’avocado è la pietanza principe in questo senso, oltre che essere tra gli alimenti più adatti per la dieta chetogenica.
Il pesce azzurro è un’altra valida opzione, così come la frutta secca e le uova.

È bene ricordare che non esiste una sola tipologia di dieta chetogenica: alimenti possono risultare più o meno indicati a seconda degli obiettivi.
Questo schema nutrizionale, infatti, si può intraprendere sia per migliorare la propria forma fisica ma anche per affrontare situazioni cliniche.


“La dieta non è privazione, ma uno stile di vita: gusto, gioia ed equilibrio sono i protagonisti”.


Dieta chetogenica alimenti: i gruppi fondamentali

I canonici 21 giorni che caratterizzano la dieta chetogenica vera e propria (a cui seguono le fasi di transizione e mantenimento) offrono l’opportunità si sperimentare con abbinamenti, nuovi cibi e sapori.

Assicuriamo che durante questo periodo apprezzerete il piacere di un buon piatto di pesce servito con verdure, come mai l’avete assaporato prima.Per non dire dell’accostamento tra funghi e gamberi. Ma di questo parleremo tra poco.


“La dieta chetogenica è sinonimo di creatività, perché fa riscoprire alimenti e sapori”.

Nel frattempo alcuni suggerimenti pratici per affrontare al meglio questo percorso.
Innanzitutto occorre rammentare che la dieta chetogenica è un piano a basso contenuto di calorie (attenzione agli alimenti che rispecchino questa caratteristica) e a basso contenuto percentuale e assoluto di carboidrati.
A ricoprire un ruolo fondamentale sono i lipidi e le proteine. Ma attenzione: si tratta di alto contenuto percentuale, in quanto la quantità assoluta (ovvero i grammi) è di media rilevanza.

Per semplificare la lista di cosa si può mangiare e cosa no, ecco i cibi divisi per gruppi alimenti. (Naturalmente l’uso e la quantità di alcuni di questi cibi può variare in funzione del tipo di dieta chetogenica specifica, vedi anche 6 tipi di dieta chetogenica)

 
Sì a:

  • I gruppo fondamentali: pesce, carne e uova
  • II gruppo fondamentali: formaggi
  • V gruppo fondamentali: grassi e oli da condimento
  • VI e VII gruppo fondamentali: ortaggi

No a:

  • III gruppo fondamentali: cereali e patate
  • IV gruppo fondamentali: legumi
  • VI e VII gruppo fondamentali: frutta

Alimenti dieta chetogenica: il consumo della carne

La carne sta alla base della dieta chetogenica alimento iperproteico per eccellenza su cui si basa il successo della stessa.
Perché è così importante?
La carne rossa contiene minerali come zinco, fosforo, rame e selenio in grande quantità, oltre che proteine ad alta digeribilità e le vitamine A, B, D e K.
La carne bianca è ricca di aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B e minerali come ferro, zinco e rame e può risultare ancora più digeribile.

Ricordiamo come sia essenziale fare prevalere la qualità sulla quantità, pertanto suggeriamo di scegliere produttori e distributori di fiducia, che propongono tante varietà dalla provenienza certificata.
Se ci si rifornisce al supermercato, leggere sempre le etichette per assicurarsi che non ci siano ingredienti aggiunti. 

Tra le carni più indicate si possono annoverare quelle di coniglio, bovino, tacchino e pollo.
Non occorre necessariamente fare la spesa ogni giorno: è possibile acquistare quante porzioni si desiderano e congelarle, così da conservarle più a lungo.
Scegliete tagli magri e affidatevi alla fantasia per creare sfiziosi involtini, piuttosto che saporite tagliate o nuggets.
Per ridurre l’utilizzo di olio, prediligete la cottura al forno anziché sui fornelli.


Dieta chetogenica alimenti: il consumo del pesce

Quali pesci vanno meglio nella dieta chetogenica?
Tutti, o quasi.
Via libera infatti a merluzzo, alici, spada, salmone, tonno, sgombro e sardine. Ma anche seppie e calamari, ad esempio, sono i benvenuti nel piatto.
Un’idea veloce veloce? Crema di funghi con code di gamberi e granella di pistacchi.

Per rendere le vostre ricette più gustose, divertitevi a sperimentare con spezie quali curry e paprika e oli vegetali come quello di cocco. Quest’ultimo si sposa particolarmente bene con il salmone.
Sì anche all’utilizzo di cannella, lime, limone, prezzemolo e basilico per insaporire.


Come contorno tutta la verdura è ben vista, a eccezione dei pomodori il cui consumo va moderato.

Finocchio, cetrioli, verza, ma anche insalata e broccoli possono essere i protagonisti dei vostri pasti. Arricchiti con della senape, piuttosto che del parmigiano grattugiato acquisiranno un gusto davvero gratificante.


Gli alimenti “sì” della dieta chetogenica

  • Pesce: meglio se selvatico (alici, spada, calamari, polpi, seppie, orate, spigole, gamberi, merluzzo, salmone)
  • Carne di qualità (pollo, vitello, tacchino, coniglio, bovino)
  • Uova, preparate in qualsiasi modo
  • Verdure a foglia verde e ortaggi (asparagi, funghi, cavoli, verze, cicoria, spinaci, zucchine, finocchio, cetriolo, melanzane, carciofi)
  • Formaggi e latticini grassi
  • Affettati
  • Liquidi: acqua naturale, caffè e tisane senza zucchero, brodo
  • Spuntini: finocchi, liquirizia pura, assumere Dima10g come spuntino (in questo caso dose da un solo misurino)
  • Condimento: 30ml di olio giornalieri, sale senza eccedere, aceto di mele 

In padella o in forno, i cavoli donano la croccantezza necessaria a ogni pasto.


Gli alimenti “no” della dieta chetogenica

 

Banditi dalla dieta chetogenica tutti gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri come caramelle, dolciumi vari e la già citata (e insospettabile) frutta.
Oltre a questi sono da evitare gli alcolici, così come l’aceto balsamico (quello di mele va bene) e le bevande zuccherate.
Ovviamente ricordiamo che è da escludere il consumo di carboidrati, quindi di pane, pasta e patate.


Continuate a seguirci per conoscere tutto ciò che c’è da sapere sulla dieta chetogenica e gli alimenti più adatti.

Vi invitiamo a commentare e condividere le vostre esperienze: ogni testimonianza è arricchente sia per il nostro team di esperti sia per gli altri lettori che stanno pensando di intraprendere la dieta chetogenica (o l’hanno già cominciata).


Dottor Benessere

II Dottor Benessere è un’idea, una tensione e una filosofia che condividiamo qui in Farcomed. Mario, Vinni, Mena, Mara, siamo in tanti a collaborare attivamente alla produzione di contenuti . Perchè crediamo in prodotti naturali alla ricerca del benessere e del bell’essere.

Far.co.med

Via P. De Filippo snc
80026 | Casoria (Napoli)
+ 081.6123099
P.iva 08406411218

Newsletter

Nota: Iscrivendoti alle novità Far.co.med riceverai promozioni e sconti sui nostri integratori naturali. Non cediamo l'email a terzi. Maggiori informazioni nella nostra informativa newsletter. Spunta la casella per confermare il consenso al trattamento della tua email.