Come dimagrire mangiando [RACCOLTA DIETE] | Far.co.med

COME DIMAGRIRE MANGIANDO

un esempio di dieta per ipercolesterolemia cioè la dieta mediterranea

Nell'immaginario comune, dimagrire significa rinunciare. Si ritiene che per perdere peso velocemente sia sempre necessario mangiare poco, preparare porzioni piccole e rimuovere ogni piacere dalla propria alimentazione.

Basti pensare alla parola dieta, che per molti significa solo "mangiare di meno", ma in realtà vuol dire semplicemente regime alimentare.

Insomma, le supposizioni errate sono davvero tante: non solo si può dimagrire mangiando, ma si dovrebbe!

Mangiare sano e dimagrire sono percorsi che devono proseguire insieme. Un'alimentazione equilibrata (insieme ad una buona attività fisica) è l'unico modo per restare in forma in maniera costante, e non solo per una settimana o due; inoltre garantisce un'ottima salute nel tempo.

Per questo oggi vogliamo mostrarvi alcune tra le migliori diete ricche, che consentono di godersi alimenti buoni e gustosi e al contempo dimagrire davvero.

La dieta mediterranea

Tra le più apprezzate in tutto il mondo c'è proprio la nostra: la dieta mediterranea è stata dichiarata patrimonio immateriale dell'UNESCO, anche perché previene diverse malattie gravi. Include cibi vari e soprattutto molto gustosi, ancor meglio se prodotti in Italia e preferibilmente crudi o poco cotti. Gli alimenti principali, da consumare ogni giorno, sono:
 
  • Verdure;

  • Frutta fresca;

  • Frutta secca;

  • Cereali;

  • Tanta acqua;

  • Olio extravergine d'oliva a crudo come condimento.

Una larga selezione di cibi è disponibile per un consumo frequente, anche se più moderato:

  • Pane e pasta, ancor meglio se integrali o di diversi cereali;

  • Pesce azzurro;

  • Formaggi a media e lunga stagionatura;

  • Uova;

  • Carne bianca e pollame.

Le carni rosse e i dolci vanno limitati ad un consumo occasionale, e si preferisce restringere il consumo di alcolici ad un bicchiere di vino al giorno solo durante il pasto. Grazie alla ricchezza di prodotti della nostra terra non c'è spazio per alimenti poco salutari, come i cibi confezionati pieni di grassi saturi o le cibarie da fast food. Gli alimenti mediterranei sono molto più amici del dimagrimento!

La Dieta Dash

Un regime alimentare più recente è la cosiddetta dieta Dash, acronimo inglese che significa "approcci dietetici per bloccare l'ipertensione". Ideata e promossa in America, dove l'ipertensione è un disturbo molto diffuso, parte da una sensibile riduzione del sale (non più di 2,4 grammi al giorno) in modo da diminuire l'assunzione di sodio. Si evitano quindi i cibi pronti, spesso pieni di sale e sodio, i dolciumi ed altri alimenti molto zuccherati. Vanno pressoché eliminati anche alcolici, caffè, bibite energetiche e soprattutto il fumo.

Il corrispettivo di queste (poche) rinunce è un comparto alimentare alquanto vasto, e per larghi tratti simile a quello della dieta mediterranea: largamente consentiti frutta e verdura fresche, cereali soprattutto integrali, legumi, olio extravergine d'oliva e oli vegetali; bene integrati il pesce, il pollame, il latte e i latticini con pochi grassi. Il sale si sostituisce con alcune erbe e spezie, e i benefici sul sistema cardiovascolare aumentano se si integra una buona attività fisica.


La DIETA DASH diminuisce drasticamente il sale, basandosi su alimenti simili a quelli mediterranei: frutta, verdura, legumi, cereali integrali.


Pur essendo "moderna", questa dieta americana non si sofferma sull'assunzione o eliminazione di gruppi di nutrienti, difatti i carboidrati – seppur moderati – provengono ad esempio dalla pasta integrale. Pur abbassando alcuni valori dannosi, come zuccheri, sale e grassi saturi, ottima parte della dieta Dash si concentra sulla varietà e sulla qualità dei piatti portati in tavola, rendendola vicina alla mentalità mediterranea di alimentazione.


La DIETA NORDICA prevede verdure colorate, pesce, frutta e tanti alimenti a kilometro zero di quelle regioni, come funghi e olio di colza


La Dieta Nordica

Anche nei paesi nordici si riserva maggiore spazio ai prodotti di origine vegetale rispetto a quelli di origine animale, proprio come da noi; ciò comporta molti benefici sull'organismo, tra cui il dimagrimento. Gli scandinavi preferiscono quando possibile il consumo di alimenti a kilometro zero, coltivati e prodotti localmente, oltre che stagionali: in questo modo c'è una continua variazione dei piatti portati in tavola, tutti molto salutari e più saporiti rispetto a prodotti fuori stagione.

Anche alla base della dieta nordica ci sono verdure (soprattutto quelle colorate, ricche di antiossidanti), legumi, frutta, uova, cereali integrali e pesce, seguiti da bacche di stagione, erbe aromatiche, funghi, alghe, radici e selvaggina; il condimento preferito, per ragioni geografiche, è l'olio di colza. Dolciumi, formaggi e carni rosse vengono serviti solo raramente. La dieta nordica, se ben seguita, previene le infiammazioni alla pancia e riduce il rischio di contrarre il diabete di tipo 2.

La Dieta Carb Lover's

Un'ulteriore dieta "ricca" è quella chiamata Carb Lover's, cioè dieta di chi ama i carboidrati (è anche chiamata dieta dei carboidrati). Basa il suo effetto iniziale sull'amido resistente, così chiamato perché non viene digerito, mantenendo quindi una sensazione di sazietà anche con meno calorie. Si suddivide in due diversi momenti, caratterizzati dalla diversa consistenza delle porzioni.

  • Nella prima fase "d'urto", la Carb Lover's prevede l'assunzione di un basso numero di calorie al giorno, fino a 1200 kcal, tramite 4 pasti al giorno. Un quarto di ogni pasto deve essere rappresentato da cibi ad alto apporto di amido resistente, come patate, riso, banane e legumi. La parte restante consente di mangiare pesce, carne, uova, frutta secca e latticini magri. L'importante è che non si sfori il limite delle 1200 kcal giornaliere, per una durata complessiva di sette giorni.

  • Una seconda fase più stabile è caratterizzata dalle stesse percentuali di nutrienti appena descritte, ma da un apporto calorico maggiore: le porzioni possono crescere fino a 1600 kcal giornaliere. Vanno accompagnati anche 2 litri d'acqua al giorno ed una sufficiente attività fisica quotidiana.

La dieta Carb Lover's, oltre a tanti alimenti gustosi, prevede una perdita di peso di 2 kg nella prima settimana e 1 kg in ognuna delle successive, il tutto senza far mancare nessun nutriente all'organismo e mantenendo alta l'energia. Visto il ridotto apporto calorico iniziale, non è facile da rispettare e servirà molta determinazione per seguirla, ma d'altronde è un requisito richiesto in quasi ogni dieta.


La DIETA CARB LOVER'S promuove un dimagrimento stabile ed efficace, lasciando in tavola i carboidrati più saporiti grazie all'effetto dell'amido resistente.



Dottor Benessere

II Dottor Benessere è un'idea, una tensione e una filosofia che condividiamo qui in Farcomed. Mario, Vinni, Mena, Mara, siamo in tanti a collaborare attivamente alla produzione di contenuti . Perchè crediamo in prodotti naturali alla ricerca del benessere e del bell'essere.

Far.co.med

Via P. De Filippo snc
80026 | Casoria (Napoli)
+ 081.6123099
P.iva 08406411218

Newsletter

Nota: Iscrivendoti alle novità Far.co.med riceverai promozioni e sconti sui nostri integratori naturali. Non cediamo l'email a terzi. Maggiori informazioni nella nostra informativa newsletter. Spunta la casella per confermare il consenso al trattamento della tua email.